Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

CORRELAZIONE TRA EROSIONE DENTALE E REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO

reflusso gastrico La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) sta diventando sempre più frequente e comporta versamento cronico di contenuto gastrico nell'esofago che può arrivare anche fino alla cavità orale.

In America più del 40% degli adulti riporta esperienze con sintomi di reflusso gastroesofageo su base mensile.

A livello orale, il reflusso gastroesofageo può portare alla comparsa di segni e sintomi come:
- sensazione di prurito e irritazione della mucosa orale
- sensibilità dentale
- afte
- sapore aspro
- erosione dentale
Questo ultimo segno si riscontra prevalentemente sulle superfici palatali dei denti.
In uno studio pubblicato su The Journal of Prosthetic Dentistry di gennaio 2017 viene studiata e riscontrata la stretta correlazione tra GERD (reflusso gastro-esofageo) e erosione dentale.
In uno studio trasversale eseguito su pazienti riferiti al Dipartimento di Stomatologia, dell'Hospital Tong Ren di Pechino si è ricavata la storia medica che riportasse la diagnosi e il trattamento per reflusso gastroesofageo.
I partecipanti sono stati divisi in 2 gruppi:
Gruppo 1: pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo (ovvero con GERD)
Gruppo 2: pazienti senza GERD.
Esclusi i pazienti in cui fossero state riscontrate altre cause concomitanti (es bruxismo), si è passati ad analizzare i pazienti assegnabili in modo certo ai due gruppi
L'erosione dentale è stata osservata in 31 (60,8%) partecipanti nel gruppo malattia da reflusso gastroesofageo e in 14 (28%) dei partecipanti senza GERD, essendo i primi più propensi a sviluppare erosione dentale rispetto ai soggetti sani privi di GERD. Il consumo di bevande gassate invece è risultato significativamente associato a malattia da reflusso gastroesofageo e di conseguenza all'erosione dentale.
Conclusioni
L'odontoiatra potrebbe svolgere un ruolo non secondario nella diagnosi di reflusso gastroesofageo osservando il grado di erosione dentale e, eventualmente, indirizzare il paziente al gastroenterologo. Al fine di prevenire le erosioni dentali l'odontostomatologo potrebbe informare i pazienti della stretta correlazione tra assunzione cronica di bevande gassate e comparsa di GERD.
La prevenzione dell'erosione dentale e della sua progressione passa attraverso il cambio degli stili di vita alimentare.

 

laserdiodi

lasererbio

Consiglio della settimana

123fd-malattia paradontale L'80% DELLA POPOLAZIONE EUROPEA E' AFFETTO DA MALATTIA PARODONTALE. FAI PREVENZIONE DAL TUO DENTISTA

Area Video

area video sito