Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

3 REGOLE D’ORO PER UNA BOCCA SANA

sorriso sano  I dati confermano che cambia l’approccio all’estetica della bocca: se in passato erano solo i più piccoli a portare apparecchi dentali, oggi aumenta la richiesta da parte di pazienti adulti, che preferiscono però usare apparecchi discreti e poco visibili. Inoltre, sempre più pazienti richiedono trattamenti innovativi che includano anche i tessuti periorali (principalmente donne di età compresa tra 45 e 54 anni).

Parlando di mode e non di salute, si conferma ancora tra le tendenze più diffuse quella che prevede l’applicazione di brillantini sugli incisivi.
Sono state quindi stilate le tre “regole d’oro” che i pazienti dovrebbero sempre seguire per garantire una corretta salute della propria bocca:
1. IGIENE ORALE: QUOTIDIANA E ATTENTA ANCHE FUORI CASA
Lavarsi i denti dopo ogni pasto, così da evitare la formazione di placca e tartaro, ma anche la comparsa di alito cattivo e carie dentali. Portare sempre con sé un kit da viaggio, e qualora si dimenticasse il mini beauty o non fosse possibile portarlo, si può ricorrere all’utilizzo di chewing-gum per rimuovere i depositi di cibo più grandi e migliorare la qualità dell’alito come presidio occasionale “di emergenza”.
2. ALIMENTI AMICI DI DENTI E GENGIVE
Scegliere cibi in grado di aiutare a mantenere un sorriso sano. Tra questi, in primo luogo latte e derivati che, grazie all’elevato contenuto di calcio, proteggono la salute dei denti, ad esempio, verdure a foglia larga, come bieta e spinaci, e l’insalata, stimolano la salivazione e aiutano a pulire la bocca. Allo stesso scopo è molto utile la frutta croccante e ricca di fibre, come la mela, oltre ai frutti di bosco, che contengono sostanze antibatteriche capaci di ridurre i depositi di placca dell’80%, purché assunti senza zucchero. Inoltre, sedano e carote sono uno snack “spezza fame” perfetto per la stagione autunnale e ideale per idratare ed eliminare la placca. Ugualmente utili rapanelli, pomodori, crescione e ciliegie, che contengono fluoro per rinforzare lo smalto dentale. Infine, per quel che riguarda le proteine, si tratta di composti fondamentali per le strutture di sostegno della bocca: la carne bianca, il pesce e i legumi, in particolare i fagioli, contengono ferro e magnesio utili alla salute di denti e gengive, mentre sul fronte carboidrati è bene prediligere quelli integrali, che richiedono una masticazione più lunga rispetto a quella necessaria per i prodotti raffinati.»

3. NON POSTICIPARE MAI GLI APPUNTAMENTI CON IL DENTISTA
Ci sono diverse cause che spesso spingono a rimandare la prenotazione di un appuntamento odontoiatrico, ma è importante pianificare con regolarità le sedute con lo specialista, che dovrebbero essere almeno due all’anno, per sottoporsi alla seduta di igiene professionale che risulta l’occasione giusta per fare prevenzione.

 

laserdiodi

lasererbio

Consiglio della settimana

123fd-malattia paradontale L'80% DELLA POPOLAZIONE EUROPEA E' AFFETTO DA MALATTIA PARODONTALE. FAI PREVENZIONE DAL TUO DENTISTA

Area Video

area video sito