Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

L'efficacia del laser

laser_estetica

La tecnica di laser whitening deve essere applicata da un dentista esperto nell’utilizzo dei laser e nelle tecniche di sbiancamento dentale. Il trattamento avviene applicando, dopo aver opportunamente protetto la gengiva, un gel a base di perosside di carbamide o molecola di perossido di idrogeno. Tale gel, attivato con la luce laser, riesce a penetrare più in profondità nei cristalli dello smalto, ripulendo tutte le impurità. Più il soggetto è giovane e più lo smalto è forte e non rigato da spazzolini e dentifrici abrasivi, maggiori saranno i risultati dello sbiancamento dal punto di vista dell’effetto estetico. La durata del trattamento varia dai 30 ai 60 minuti, intervalli compresi. Il mantenimento dei risultati può essere praticato ogni 6-12 mesi, a seconda delle esigenze, con prodotti da applicare a casa o con una seduta di refreshment dal dentista.
A CHE ETA’ SI PUO’ INIZIARE?
Lo smalto dei denti continua ad andare incontro a modificazioni evolutive fino all’età adolescenziale. Per tale motivo, è meglio attendere la maggiore età per sottoporsi a qualsiasi tecnica di sbiancamento dei denti. Per quanto riguarda i bambini, è preferibile insegnare loro sin da piccoli le norme per una corretta igiene orale, orientandosi su dentifrici a basso contenuto di abrasivi come quelli specifici per l’infanzia.
SENZA MACCHIA NE’ PAURA!
Lo sbiancamento dei denti a mezzo laser è un trattamento innocuo, non aggressivo né per lo smalto né per le parti molli della bocca, ed è pertanto indicato anche a chi soffre di particolare sensibilità a denti e gengive. Il trattamento tra l’altro è assolutamente confortevole in quanto non prevede l’utilizzo di fastidiose ed ingombranti mascherine.
GLI ACCORGIMENTI PRELIMINARI
Prima di iniziare la seduta, il paziente riceve le informazioni sulla procedura e sul protocollo di esecuzione della seduta. Specchietto alla mano, individua attraverso la scala colori la tonalità di bianco della propria dentatura. Il dentista effettua una foto da confrontare, al termine del trattamento, con il risultato raggiunto.
Se si ha in programma l’inserimento di una protesi dentale, meglio effettuarlo prima dello sbiancamento: il trattamento non ha efficacia su resine e ceramiche.
Il laser whitening non sostituisce la pulizia dei denti. Meglio effettuare questa metodica, prima di sottoporsi allo sbiancamento.
Durante il laser whitening, sia l’operatore che il paziente dovranno indossare appositi occhiali per proteggere la vista dal raggio laser.

LO SAPEVATE CHE
Le sovrapposizioni di cristalli celeste e rosa danno ai denti una tonalità che va dal giallo al grigio perlaceo. I canini sono più gialli degli altri denti in quanto più ricchi di dentina e meno di smalto (presente con minore spessore).

laserdiodi

lasererbio

Consiglio della settimana

logo OCD 2018 300x221PRENOTA LA TUA VISITA GRATUITA DAL 7 MAGGIO ALL'8 GIUGNO

Area Video

area video sito