Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

come si inseriscono gli impianti?

impianti

 

Prima di intraprendere la procedura implantologica, è necessario sottoporsi ad una tac Tc Cone Beam, presente nello studio Telesca, che permetterà di individuare le zone di maggior densità ossea, ideali per l'inserimento dei nostri impianti. Inoltre, grazie alla riproduzione tridimensionale della completa anatomia della bocca del paziente fornitaci dalla tomografia volumetrica computerizzata della Tc Cone Beam, sarà subito possibile individuare la posizione esatta in cui inserire gli impianti, valutare la morfologia e la qualità delle strutture osee e in particolare il percorso delle arterie e dei nervi. L'odontoiatra , attraverso i dati raccolti, può decidere il tipo di impianto e la tecnica chirurgica più idonea, con una miglior prevedibilità sulla prognosi. L'accesso chirurgico, inoltre, potrà essere minimamente invasivo, con la riduzione del dolore e del gonfiore post-opertaorio.

Nello specifico, la procedura chirurgico-implantologica  e' quella di un piccolo intervento di chirurgia orale  che, in mani esperte, non comporta  assolutamente dolori ne' durante, ne' dopo l'intervento. Una volta che le viti sono state inserite  e si e' aspettato un certo periodo ( circa 6 settimane) perche' si abbia il loro attecchimento nell'osso, si puo' procedere a sottoporle a carico masticatorio  che risulta altamente confortevole ed efficiente paragonabile a quello di un dente naturale nella sua massima efficienza. I risultati estetici e la durata nel tempo di questa procedura sono eccellenti. Nella nostra casistica osserviamo un altissimo numero di pazienti soddisfatti di questa procedura.

laserdiodi

lasererbio

Consiglio della settimana

123fd-malattia paradontale L'80% DELLA POPOLAZIONE EUROPEA E' AFFETTO DA MALATTIA PARODONTALE. FAI PREVENZIONE DAL TUO DENTISTA

Area Video

area video sito